News

Click day Inail: Gruppo Ingegneria Gestionale ha avuto approvati l’87,5% dei progetti presentati. 

Segnaliamo alle aziende che ci sono nuove opportunità di agevolazioni:

AGEVOLAZIONI IN EVIDENZA

1- Nuova Legge di Bilancio, anticipazioni sulla Manovra del 2018

  • Bonus Plasmix: Credito d’imposta del 36% per le aziende che, nei prossimi tre anni, acquisteranno prodotti realizzati con materiali ottenuti da plastiche miste (plasmix) provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o da selezione di rifiuti urbani residui.
  • Bonus mobili e Bonus Verde: La Legge di Stabilità 2018 proroga la detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all’arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione e introduce la detrazione Irpef del 36% interventi di sistemazione del “verde”.
  • Bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica: Prorogati il bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica nella misura del 50 e 65%, con qualche rimodulazione.
  • Sismabonus: Confermata la detrazione per interventi di riduzione del rischio sismico. Alzato il valore della spesa massima ammissibile se i lavori per l’antisismica sono abbinati a lavori per il risparmio energetico.
  • Credito d’imposta Ricerca e Sviluppo: Hai qualche progetto innovativo sviluppato o in avvio? E’ il momento di cominciare a lavorarci per migliorare la strategia della tua azienda e per avere l’agevolazione del 50% sulle spese sostenute.
  • Credito d’imposta per formazione 4.0: Uscito a giugno 2018 il Decreto. Credito d’imposta a favore delle aziende che investono in attività formative incentrate sulle conoscenze tecnologiche previste dal Piano nazionale Industria 4.0 nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.
  • Credito d’imposta quotazione in borsa: Credito d’imposta al 50% per le PMI  sui costi di consulenza per l’ammissione alla quotazione in Borsa.
  • Beni strumentali (“Nuova Sabatini”):  Finanziamenti agevolati alle Pmi per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, con una riserva del 30% per gli investimenti “Industria 4.0”.
  • Superammortamento e Iperammortamento:  Proroga del superammortamento per acquisto beni strumentali nuovi, che però scende al 130% e dell’iperammortamento per la digitalizzazione 4.0, che resta invece al 250%. Il superammortamento 2018 esclude auto e moto aziendali ma non autocarri e altri camion.
  • Agevolazioni per assunzioni: Incentivo triennale del 50% per l’occupazione giovanile stabile (contratti a tempo indeterminato e apprendistato). Lo sgravio è totale se si assume un giovane che ha effettuato l’alternanza scuola-lavoro o l’apprendistato presso lo stesso datore di lavoro.
  • Bonus Creatività: Credito d’imposta del 30% in favore delle imprese culturali e creative per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.
  • Bonus Librerie:  La legge di Bilancio 2018 introduce un nuovo credito d’imposta nei confronti del settore della vendita dei libri al dettaglio.

2- Regione Emilia Romagna – StartUp Innovative 2018: Contributi in conto capitale corrispondente al 60% della spesa ritenuta ammissibile dalla Regione Emilia Romagna, per promuovere e far crescere start up in grado di generare nuove nicchie di mercato attraverso nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto innovativo, cogliere i nuovi drivers del mercato, generare nuove opportunità occupazionali. Domande presentabili dal 2 luglio 2018 al 15 novembre 2018.

3- Regione Emilia Romagna – Bando per il sostegno degli investimenti produttivi: La Regione Emilia Romagna incentiva investimenti produttivi espansivi ad alto contenuto tecnologico per favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio attraverso un contributo a fondo perduto fino a €150mila. Seconda finestra di presentazione dalle ore 10.00 del 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del 28 febbraio 2019.

4- Incentivi fiscali per investimenti pubblicitari e in materia audiovisivo – Bonus Pubblicità: Credito d’imposta al 75% (90% se a investire sono piccole e medie imprese, microimprese e startup innovative) per le imprese e i lavoratori autonomi che investono in campagne pubblicitarie su quotidiani, periodici, sulle emittenti Tv e radio locali.  Presentazione domande: comunicazione telematica tra il 22 settembre e il 22 ottobre 2018.

5– Tax Credit Alberghi per la riqualificazione delle strutture ricettive: Credito d’imposta per le strutture ricettive turistico alberghiere per il 2017 e 2018 nella misura del 65%, esteso anche alle strutture che svolgono attività agrituristica, per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica o energetica e acquisto mobili.

 

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

6- Marchi +3: Contributi per le aziende che vogliono estendere il proprio marchio nazionale a livello comunitario e internazionale.

7- Incentivi fiscali per investimenti pubblicitari e in materia audiovisivo – Bonus Pubblicità: Credito d’imposta al 75% (90% se a investire sono piccole e medie imprese, microimprese e startup innovative) per le imprese e i lavoratori autonomi che investono in campagne pubblicitarie su quotidiani, periodici, sulle emittenti Tv e radio locali.  Presentazione domande: comunicazione telematica tra il 22 settembre e il 22 ottobre 2018.

8- Bonus Creatività: Credito d’imposta del 30% in favore delle imprese culturali e creative per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.

9- Tax Credit per strutture ricettive turistiche alberghiere: Credito d’imposta per le strutture ricettive turistico alberghiere per il 2017 e 2018 nella misura del 65%, esteso anche alle strutture che svolgono attività agrituristica, per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica o energetica e acquisto mobili.

10- Bonus Librerie:  La legge di Bilancio 2018 introduce un nuovo credito d’imposta nei confronti del settore della vendita dei libri al dettaglio.

11- Sisma Bonus: E’ una agevolazione inserita nel testo della Legge di Bilancio 2017, prorogata con la manovra 2018, che prevede la possibilità di fruire di un’importante detrazione fiscale sugli interventi di adeguamento sismico delle case, degli immobili delle attività produttive e dei condomini.

12- Bonus mobili e Bonus Verde: La Legge di Stabilità 2018 proroga la detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all’arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione e introduce la detrazione Irpef del 36% interventi di sistemazione del “verde”.

13- Bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica: Prorogati il bonus ristrutturazione e riqualificazione energetica nella misura del 50 e 65%, con qualche rimodulazione.

14- Conto Termico: incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati

15- Scambio sul posto: particolare modalità di valorizzazione dell’energia elettrica che consente, al Produttore, di realizzare una specifica forma di autoconsumo immettendo in rete l’energia elettrica prodotta ma non direttamente autoconsumata, per poi prelevarla in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. 

16- Smart & Start: Sostegno alla nascita e la crescita di startup innovative di micro e piccola dimensione ad alto contenuto tecnologico attraverso mutui a tasso zero.

17- Nuove imprese a tasso zero: Incentivo per i giovani, tra i 18 e i 35 anni, e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa.

18- Beni strumentali (“Nuova Sabatini”): Finanziamenti agevolati per acquisto, anche in leasing, di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali. La manovra 2018 rifinanziata anche la nuova Sabatini per finanziamenti agevolati alle Pmi per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, con una riserva del 30% per gli investimenti “Industria 4.0”.

19- Credito d’imposta Ricerca e Sviluppo: Hai qualche progetto innovativo sviluppato o in avvio? E’ il momento di cominciare a lavorarci per migliorare la strategia della tua azienda e per avere l’agevolazione del 50% sulle spese sostenute.

20- Fondo dei Fondi Ricerca e Sviluppo: Le risorse comunitarie a disposizione del Fondo di Fondi vengono investite tramite strumenti finanziari gestiti da Equiter SpA e da Banca del Mezzogiorno-MCC. Gli investimenti che i Fondi Ricerca e Innovazione potranno finanziare, comprendono attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in linea con i criteri di selezione del PON Ricerca e Innovazione e promuovono lo sviluppo e l’utilizzo delle tecnologie abilitanti fondamentali per le aree tematiche della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (SNSI).

21- Credito d’imposta per formazione 4.0: Uscito a giugno 2018 il Decreto. Credito d’imposta a favore delle aziende che investono in attività formative incentrate sulle conoscenze tecnologiche previste dal Piano nazionale Industria 4.0 nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.

22– Credito d’imposta quotazione in borsa: Credito d’imposta al 50% per le PMI  sui costi di consulenza per l’ammissione alla quotazione in Borsa.

23- Incentivi per l’innovazione: Contributi per attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, sul territorio nazionale, finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di quelli esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie identificate dal Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione 2014–2020 “Horizon 2020”. Il progetto si avvia dopo la presentazione della proposta, dura al massimo 36 mesi (tre anni). Investimento minimo 5 milioni di euro, massimo 40 milioni.

24- SuperAmmortamento e IperAmmortamento: Le aziende che investono in beni strumentali nuovi possono ammortizzare il bene in misura del 130% o 250%.  Il superammortamento 2018 esclude auto e moto aziendali ma non autocarri e altri camion.

25-  PatentBox: Regime di tassazione agevolata su base opzionale per i redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali.

26- Marchi Storici: Il Bando del Ministero dello Sviluppo Economico valorizza e rilancia i marchi nazionali in corso di validità, registrati presso l’UIBM o presso l’EUIPO con rivendicazione della preesistenza del marchio registrato presso l’UIBM, non estinti per mancato rinnovo o decadenza, la cui domanda di primo deposito presso l’UIBM sia antecedente il 01 gennaio 1967.

27- Finanziamenti a fondo perduto per la formazione professionale. (Sempre aperti)

28- Agevolazioni alle imprese per la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale: Istituito un regime di aiuto volto a sostenere la nascita e la crescita delle imprese operanti, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento delle finalità di utilità sociale e degli interessi generali.

29- Incentivi assunzioni: Incentivi per assunzioni di giovani che hanno fatto stage o tirocini formativi presso l’azienda o iscritti a Garanzia Giovani, di genitori di età non superiore ai 35 anni di figli minorenni (legittimi, naturali o adottivi) disoccupati o precari e iscritti alla banca dati INPS, per lavoratori in Cigs e Naspi, per over 50 e donne disoccupate e per assunzioni disabili. Nuovi sgravi anche con la Legge di Stabilità 2018.

 

EMILIA ROMAGNA

30-  Regione Emilia Romagna – Sostegno per lo sviluppo della strategia di specializzazione intelligente dell’Emilia Romagna, finalizzato ad azioni di promozione internazionale: Con il presente Avviso la Regione intende sostenere azioni di promozione all’estero realizzate dalle Associazioni formalmente costituite nell’ambito del percorso e con le caratteristiche richieste dall’avviso approvato con deliberazione di Giunta regionale n. 671/2017. La Regione contribuirà alla realizzazione delle azioni di ciascuna Associazione in non più di due paesi con un importo massimo di € 10.000,00 calcolato con la seguente modalità:o fino a € 5.000 per le attività realizzate nei paesi dell’Unione Europea; o fino a € 10.000 per le attività svolte nei paesi extra-Unione Europea. Le domande potranno essere presentate dal 9 agosto 2018 fino alle ore 16.00 del 31 ottobre 2018.

31- Regione Emilia Romagna – Sostegno all’editoria locale: La Regione Emilia-Romagna intende favorire le condizioni che garantiscano una informazione libera e plurale e scongiurare l’impoverimento del panorama dell’informazione locale salvaguardando i livelli occupazionali e contrastando la precarizzazione del lavoro giornalistico e dell’intera filiera tecnica di produzione dell’informazione, attraverso contributi a fondo perduto. Le domande di contributo dovranno essere trasmesse entro le ore 13 del giorno 14 settembre 2018.

32- Regione Emilia Romagna – Progetti di ricerca industriale strategica rivolta agli ambiti prioritari S3: La Regione Emilia Romagna concede contributi a fondo perduto per progetti strategici di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale utili a determinare significativi avanzamenti tecnologici per le filiere produttive regionali. Ammesse spese per il personale destinato alla ricerca, per attrezzature e strumentazioni utili al progetto, incluso software specialistico, per consulenze e altre spese dirette come componentistica per prototipi e diffusione dei risultati, a esclusione di materiali di consumo e missioni. Le domande di partecipazione possono essere dalle ore 10.00 del giorno 10 settembre 2018 alle ore 17.00 del giorno 5 ottobre 2018.

33- Camera di Commercio di Bologna – Bando Voucher Digitali I4.0: La Camera di Commercio di Bologna stanzia risorse per le imprese del territorio che vogliono iniziare o consolidare un percorso volto all’utilizzo di tecnologie digitali, finanziando progetti finalizzati all’introduzione di nuove tecnologie, quali soluzioni per la manifattura avanzata e additiva, realtà aumentata, Industrial Internet e IoT, cloud, cybersicurezza, Big Data e Analytics, Intelligenza Artificiale. Domande presentabili dalle ore 9.00 del 17 settembre 2018 alle ore 13.00 del 3 ottobre 2018.

34- Camera di Commercio di Ferrara – Bando Voucher Digitali I4.0: Camera di Commercio di Ferrara, voucher a sostegno delle iniziative di digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici. Le domande potranno essere inoltrate tra le ore 10.00 del giorno 11 settembre 2017 e le ore 24.00 del 23 novembre 2018.

35- Camera di Commercio di Ferrara – Bando multidisciplinare a sostegno dei processi di crescita e della competitività delle imprese ferraresi: Camera di Commercio di Ferrara stanzia risorse finanziarie iniziali per l’iniziativa ammontano a € 400.000,00, così suddivise: Misura 1 – Consolidamento, sviluppo e riposizionamento aziendale € 100.000,00; Misura 2 – Occupazione e temporary manager € 100.000,00; Misura 3 – Internazionalizzazione e supporto all’export € 70.000,00; Misura 4 – Partecipazione Programmi UE e bandi POR Regione Emilia Romagna 2014-2020: € 30.000,00
Misura 5 – Start up di impresa € 100.000,00.  A queste cifre si sommano le risorse messe a disposizione dai Comuni aderenti. Le domande potranno essere inoltrate dalle ore 10.00 del 25 settembre 2018 alle ore 24.00 del 18 gennaio 2019.

36- Camera di Commercio di Ravenna – Voucher digitali I4.0 ANNO 2018: La Camera di Commercio intende finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher) le seguenti misure di innovazione tecnologica I4.0: Misura A– Progetti indirizzati all’introduzione delle tecnologie, i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese, presentati secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 1 – Misura A”; Misura B– Domande di contributo relative a servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie, presentate da singole imprese secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 2 – Misura B”. Domande presentabili dalle ore 8.00 del 3 settembre 2018 alle ore 21.00 del 15 novembre 2018.

37- Camera di Commercio di Ravenna – Bando per il sostegno delle Nuove Imprese: La Camera di Commercio intende sostenere la creazione ed il sostegno alle nuove imprese anche attraverso la concessione diretta di contributi a fondo perduto a fronte delle spese sostenute per l’avvio dell’attività. Per l’anno 2018 sono previste 2 finestre per la presentazione delle domande di contributo, una relativa alle imprese che si sono attivate nel 1° semestre 2018 che andrà dal 2.5.2018 al 31.07.2018, l’altra per le imprese che si sono attivate nel 2° semestre 2018 ed andrà dal 01.08.2018 al 31.01.2019.Le domande devono pervenire dalle ore 9,00 del 01.08.2018 alle ore 12,00 del 31 gennaio 2019 per inizio attività dal 01 luglio 2018 al 31 dicembre 2018.

38- Regione Emilia Romagna – Commercio equo solidale promozione di iniziative: Regione Emilia Romagna concede contributi agli enti e organizzazioni del commercio equo e solidale finalizzati alla realizzazione delle giornate del commercio equo e solidale, Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 10 settembre 2018.

39- Regione Emilia Romagna – Valorizzazione e promozione del pane e dei prodotti da forno – anno 2018: Regione Emilia Romagna intende promuovere e valorizzare il pane e i prodotti da forno realizzati da soggetti iscritti all’Albo delle imprese artigiane. Il bando sostiene, con specifici contributi, le iniziative promozionali da tenersi in concomitanza con la “Giornata del pane e dei prodotti da forno”, che si svolgerà nel mese di ottobre 2018. Agevolazione a fondo perduto  concessa nella misura massima dell’80% delle spese ritenute ammissibili. Domande presentabili entro le ore 13.00 del 4 settembre 2018.

40- Regione Emilia Romagna – Contributi per Enti e Organizzazioni del commercio equo solidale: Regione Emilia Romagna concede contributi agli enti e organizzazioni del commercio equo e solidale riconosciuti dalla Regione Emilia Romagna per: apertura e la ristrutturazione delle sedi; acquisto di attrezzature, arredi e dotazioni informatiche. Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 20 settembre 2018.

41- Camera di Commercio di Bologna- Contributi alle imprese per l’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro 2018: La Camera di Commercio di Bologna concede contributi per le imprese del territorio che attivano percorsi di alternanza scuola-lavoro. Il contributo massimo assegnabile è di € 3.000 per ciascuna impresa. Per presentare la domanda di voucher le imprese devono: essere iscritte nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro. La realizzazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro nel periodo compreso tra il 1 settembre 2018 ed il 14 settembre 2019.

42- Regione Emilia Romagna – StartUp Innovatove 2018: Contributi in conto capitale corrispondente al 60% della spesa ritenuta ammissibile dalla Regione Emilia Romagna, per promuovere e far crescere start up in grado di generare nuove nicchie di mercato attraverso nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto innovativo, cogliere i nuovi drivers del mercato, generare nuove opportunità occupazionali. Domande presentabili dal 2 luglio 2018 al 15 novembre 2018.

43- Regione Emilia Romagna – Bando per il sostegno degli investimenti produttivi: La Regione Emilia Romagna incentiva investimenti produttivi espansivi ad alto contenuto tecnologico per favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio attraverso un contributo a fondo perduto fino a €150mila. Seconda finestra di presentazione dalle ore 10.00 del 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del 28 febbraio 2019.

44- Regione Emilia Romagna – Fondo Regionale Microcredito: La Regione Emilia Romagna concede finanziamenti con mutuo chirografario a tasso zero per sviluppare attività di lavoro autonomo, libero professionale e micro impresa.

45- Regione Emilia Romagna – Contributo alle imprese e ai professionisti tramite Consorzi Fidi: L’intervento finanziario della Regione Emilia Romagna ha l’obiettivo di favorire l’accesso al credito delle imprese e dei professionisti che svolgono la loro attività nel territorio dell’Emilia Romagna, in termini di maggior credito e a minor costo, avvalendosi del sistema dei Confidi, quale strumento indispensabile per realizzare in modo sussidiario le politiche industriali delle Istituzioni. Le domande possono essere presentate a partire dal 20 aprile 2017.

 

MARCHE

46- Regione Marche – Bando Energia: Contributi (finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto) per la riduzione delle emissioni climalteranti, e l’aumento della competitività delle imprese operanti nel territorio regionale favorendo una riduzione dei loro costi energetici. Il Bando sostiene la progettazione e realizzazione gli interventi devono comportare un miglioramento dell’efficienza energetica quantificabile, in termini di risparmio annuo di energia primaria. Possibile presentare la domanda fino a esaurimento delle risorse.

47- Regione Marche – Sostegno all’occupazione: Tirocini a favore di soggetti disoccupati residenti nell’area marchigiana del cratere e/o che lavoravano in realtà economico produttive, ubicate nella zona del cratere e aiuti in caso di assunzioni.

48- Camera di Commercio di Macerata – Bando per la concessione di contributi per la partecipazione a manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali: il bando promuove la competitività delle imprese e del territorio, favorendo i processi di internazionalizzazione, e incentivando, attraverso il sostegno finanziario, la partecipazione delle imprese a fiere nazionali e estere. La domanda deve essere presentata a partire dal 10 gennaio 2018 ed entro, e non oltre, il 31 dicembre 2018.

 

LOMBARDIA

49- Regione Lombardia – Intraprendo 2017: il 4 ottobre 2017 apre il programma dedicato a sostenere l’avvio di nuove imprese. L’intervento è aperto alle micro e piccole medie imprese, agli aspiranti imprenditori, nonché ai liberi professionisti e aspiranti tali. L’intervento opera a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

50- Regione Lombardia – Efficientamento energetico e sistema di gestione: contributo a fondo perduto del 50% per le imprese della Regione Lombardia. Spese ammesse: diagnosi energetica; efficientamento energetico; sistemi di gestione dell’energia ISO 50001.

51- Regione Lombardia – Fondo di Rotazione per l’Imprenditorialità: Fondo dedicato alle Micro Piccole e medie imprese del settore manifatturiero, delle costruzioni, imprese artigiane o di servizi. Le tre linee di intervento sostengono lo sviluppo aziendale, la crescita dimensionale, il trasferimento della proprietà d’impresa. Domande fino ad esaurimento risorse.

52- Regione Lombardia – Linea Innovazione: L’iniziativa è finalizzata ad agevolare le imprese che realizzano progetti di innovazione di prodotto o di processo al fine di incrementare il grado di innovazione del territorio lombardo. La linea innovazione, attuata tramite procedimento valutativo a sportello, rimarrà aperta fino ad esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre le ore 12:00 del 31 dicembre 2019.

53- Regione Lombardia – Bando AL VIA: iniziativa volta a supportare nuovi investimenti da parte delle PMI, al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo mediante la concessione di un finanziamento a medio lungo termine, assistito da una garanzia a valere sul Fondo di Garanzia AL VIA e abbinato a un contributo a fondo perduto in conto capitale. Si compone di due linee: la Linea Sviluppo Aziendale e la Linea Rilancio Aree Produttive.

54- Regione Lombardia – Misura sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità – Garanzia Giovani: Sostegno all’avvio di iniziative imprenditoriali promosse da giovani NEET, attraverso una offerta mirata ed integrata di servizi in grado di rispondere ai diversi bisogni di start-up e post start-up.

 

TOSCANA

55- Regione Toscana – Bando Internazionalizzazione: Agevolazioni, sotto forma di contributo in conto capitale e voucher, per la realizzazione di progetti di investimento finalizzati all’internazionalizzazione in Paesi esterni all’Unione Europea delle micro, piccole e medie imprese. Le domande potranno essere presentate in via continuativa fino ad esaurimento delle risorse.

56- Regione Toscana – Manifatturiero, industria 4.0: contributi per investire nell’innovazione: Agevolazioni sotto forma di contributi in conto capitale ed erogati di norma nella forma di voucher, per la realizzazione di investimenti innovativi legati alle seguenti priorità tecnologiche orizzontali indicate dalla Smart Specialisation in Toscana e articolate in: ICT e Fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e nanotecnologia. La domanda può essere presentata a partire dalle ore 9 del 3 aprile 2018, fino ad esaurimento risorse.

57- Regione Toscana – Contributi alle imprese per investimenti strategici e sperimentali: Bando rivolto a micro e Pmi, in forma aggregata o associata, del manifatturiero, turismo, commercio e terziario. Per l’acquisizione di servizi innovativi indicati nel Catalogo regionale dei servizi avanzati e qualificati.

58- Regione Toscana – Alta formazione all’estero: Voucher (rimborsi spesa) finalizzati a sostenere la frequenza a Master realizzati all’estero da Università ed Istituti di alta formazione e ricerca esteri.

59- Regione Toscana – Accesso alle professioni, contributi per tirocini: Online i tirocini, presentati da professionisti e studi associati, ammessi a contributo pubblico. Contributi a liberi professionisti, studi professionali, altri soggetti privati ed enti pubblici per retribuire con un’indennità di almeno € 500 mensili i giovani, tra 18 e 29 anni, che svolgono tirocinio, obbligatorio o non obbligatorio, presso le loro sedi, al fine dell’accesso alla professione.

60-Regione Toscana – Voucher formativi 4.0 per manager: Concessione di voucher formativi individuali rivolti ai Manager d’azienda che svolgono funzioni apicali, in servizio presso unità produttive ubicate in Toscana al fine di favorire la formazione di competenze utili all’impresa per compiere scelte di innovazione tecnologica, organizzativa, gestionale e di modelli di business tesi a sviluppare il nuovo paradigma Industria 4.0. Domande presentabili fino al 1 ottobre 2018.

61- Regione Toscana -Voucher formativi per professionisti over 40: Voucher formativi  per incentivare la formazione individuale dei professionisti che hanno superato l’età di 40 anni. Scadenze trimestrali, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

62- Regione Toscana – Voucher formativi per disoccupati, inoccupati e inattivi con disabilità: Voucher per partecipare a corsi professionalizzanti finalizzati al lavoro, per persone disoccupate, inoccupate, inattive con disabilità. Domande online a scadenze bimestrali.

 

VENETO

63- Regione Veneto – Promozione dell’occupazione sostenibile e di qualità e sostegno della mobilità dei lavoratori: L’iniziativa proposta agisce per promuovere la competitività, lo sviluppo sinergico del territorio e il mantenimento dell’occupazione in particolare delle aziende venete che abbiano elaborato piani di rilancio condivisi nell’ambito di specifici accordi sottoscritti dalle parti sociali. L’accordo tra le parti definisce gli interventi a supporto del rilancio, determina i tempi e le modalità degli stessi e eventuali altri adempimenti connessi. In particolare l’intervento intende supportare i piani di rilancio delle aziende, con il finanziamento di proposte progettuali che, mediante l’utilizzo degli strumenti messi a disposizione dalle sette diverse Linee di intervento proposte, siano in grado di rispondere ai fabbisogni specifici delle aziende.

64- Regione Veneto – Fondo rotazionale per l’artigianato regionale: Agevolazioni a favore del settore commercio, secondario, terziario e dell’artigianato.

65- Regione Veneto – Agevolazione per l’imprenditoria giovanile: Contributo regionale per lo sviluppo di imprese individuali o società (anche di tipo cooperativo) i cui titolari o soci hanno età compresa tra i 18 e i 35 anni.

66- Regione Veneto – Fondo rotazione per le PMI: Finanziamenti compresi tra 25 mila e 1.500.000 euro. La percentuale a tasso zero e quella a tasso agevolato cambia in relazione al tipo di impresa (piccola o media)

67- Regione Veneto – Fondo rotazionale per le aziende agricole: Concede finanziamenti compresi tra 50 e 900 mila euro (fino a 1.800.000 per le cooperative agricole) con il 50% a tasso zero e il 50% a tasso agevolato.

68- Regione Veneto – Fondo di rotazione per il commercio e i servizi: Prevede finanziamenti compresi tra 15 e 500 mila euro concedendo un 50% a tasso zero e un 50% a tasso agevolato.

 

EUROPA

69- Progetti Europei: possibilità di partecipare a un nuovo progetto, con vantaggi anche dalle relazioni internazionali che ne derivano.

Le agevolazioni servono per portare soldi alle imprese. Se può essere utile, vi mandiamo qualche informazione in più.
Potete inviare una mail a info@gruppoingegneria.it con scritto qualcosa tipo: “Vorrei informazioni in più sull’agevolazione numero2”.